RADIO 1 BAOBAB, RADIO 1 VOCI DAL MONDO PARLANO DI SUDAFRICA


http://www.radio.rai.it/radio1/baobab/view.cfm?Q_EV_ID=316369

http://www.radio.rai.it/radio1/rubriche/view.cfm?CodeNot=60411&Q_PROG_ID=443&Tematica=7&Testo=Voci

Annunci
Pubblicato in LIBRO GABRIELE CATANIA | Lascia un commento

RADIO3MONDO PARLA DI SUDAFRICA


Gabriele Catania è stato intervistato sul suo nuovo libro da RAI Radio3Mondo.

http://www.radio3.rai.it/dl/radio3/programmi/PublishingBlock-46afea43-1082-4bf9-a0c7-79f3a3a3c667.html?refresh_ce

Pubblicato in LIBRO GABRIELE CATANIA | Lascia un commento

NUOVO SCANDALO PER IL PRESIDENTE ZUMA


Secondo la stampa sudafricana nel 1997 la seconda moglie del presidente Zuma, la signora Nompumelelo Ntuli, avrebbe avuto un figlio da un attore sudafricano, e lo avrebbe rivelato solo recentemente al marito.

Si tratta dell’ennesimo scandalo familiare per Zuma, poligamo di ferro famoso in tutto il mondo per la sua ventina di figli, legittimi e non. Tra le sue mogli c’è una grande rivalità, in particolare tra la seconda, la signora MaNtuli, e la terza, la signora Thobeka Madiba. MaNtuli rinfaccia al marito che questi abbia scelto la signora Madiba per accompagnarlo in Gran Bretagna. La signora Madiba, dal canto suo, definisce la signora MaNtuli una zoticona e un’ignorante, inadatta a comparire di fronte alla regina Elisabetta.

Pubblicato in Zuma | Lascia un commento

EUROPA PARLA DI SUDAFRICA


Europa, il quotidiano del PD, parla di “SUDAFRICA La storia avvincente e tragica di un Paese tutto da scoprire” come del “frutto di un enorme sforzo documentativo e di un’acuta capacità di ricostruire le vicende spesso drammatiche di cui è stata teatro nei secoli scorsi la terra sulla quale da venerdì prossimo saranno puntati gli occhi di tutto il mondo”.

Pubblicato in LIBRO GABRIELE CATANIA | Lascia un commento

COSA PENSANO I SUDAFRICANI DEI MONDIALI IN SUDAFRICA ?


Naturalmente i politici e gli imprenditori sudafricani vedono (a ragione) i Mondiali come una splendida opportunità per promuovere l’immagine del Sudafrica e rafforzarne l’economia. I comuni cittadini sudafricani, invece, non sono sempre così entusiasti.

Andile Bhekizulu, operaio zulu di Durban intervistato da un reporter del quotidiano sudafricano Mail & Guardian, non si aspetta granchè dai Mondiali. Non ha neanche i biglietti per una partita, “perché sono troppo costosi”. È vero, i Mondiali hanno creato
anche il suo posto di lavoro, però il governo lo paga solo 80 rand al giorno (circa 8 euro
e mezzo), e un salario così misero non gli consente di vivere, ma solo di sopravvivere.
Bhekizulu non è troppo scandalizzato dal fatto che i Bafana Bafana riceveranno un milione di rand (oltre centomila euro) per ogni goal, ma osserva, spiritosamente, che gli piacerebbe averne una fetta…

Elias Maluleke, che ha lavorato alla costruzione del Cape Town Stadium nel 2007, ora fa il tassista, ma è orgoglioso di aver partecipato alla realizzazione di un edificio così maestoso.
“Lo stadio fu costruito da africani da ogni parte del continente – racconta a una giornalista del Mail & Guardian – Gli operai venivano dalla Nigeria, dal Ghana, dalla Namibia e dallo Zimbabwe”. Maluleke non ha ancora ricevuto i biglietti per una partita [tutti gli operai che hanno costruito lo stadio ne devono ricevere alcuni] ma è solo questione di tempo.

Silas e Samuel Muzumbi, due giovani fratelli dallo Zimbabwe che vendono la loro arte di strada ai passanti, sono ottimisti, sperano che i Mondiali li aiutino, però temono la polizia sudafricana, sempre più severa. “[I poliziotti] vengono e ci prendono la roba […] Abbiamo fatto un sacco di roba la settimana scorsa ma ora ne abbiamo poca perché i poliziotti ce l’hanno presa, e ora la stiamo facendo di nuovo”.

Pubblicato in Vita in Sudafrica | Lascia un commento

LA GORDIMER DIFENDE IL LIBRO STAMPATO


In occasione del Guardian Hay Festival l’ottuagenaria scrittrice sudafricana Nadine Gordimer, autrice di acclamati romanzi come “Il conservatore” e Premio Nobel nel 1991, è scesa in campo a difesa del libro stampato, tuonando contro coloro che pensano di poterlo sostituire con prodotti più tecnologici. Pur non essendo contraria ai cellulari e ai computer, “cose meravigliose per diffondere l’informazione”, la Gordimer ritiene che “nel caso della poesia, dei romanzi, delle storie, che hanno l’immaginazione al centro di tutto, nulla possa sostituire il libro”.

Una curiosità: durante il festival la Gordimer, che negli anni dell’apartheid si battè coraggiosamente contro il regime del Partito Nazionale, ha rivelato di aver scritto, all’età di nove anni, una poesia proprio in onore del presidente del Transvaal Paul Kruger, indiscusso simbolo del nazionalismo afrikaner.

Gabriele Catania “SUDAFRICA La storia avvincente e tragica di un Paese tutto da scoprire: dalle origini fino ai Mondiali 2010” Castelvecchi Editore pp 384 euro 19.50

Pubblicato in Cultura sudafricana | Lascia un commento

SUDAFRICA La storia avvincente e tragica di un Paese tutto da scoprire: dalle origini fino ai Mondiali 2010


Il libro, edito da Castelvecchi Editore, è il primo saggio in lingua italiana a occuparsi della storia sudafricana nella sua globalità, dai primi cacciatori-raccoglitori ai Mondiali 2010.

Gabriele Catania “SUDAFRICA” Castelvecchi Editore 384 pp euro 19.50

Pubblicato in LIBRO GABRIELE CATANIA | 3 commenti